Menu

SicurezzaNavi-3La Commissione europea in questi ultimi anni sta accrescendo gli sforzi per sviluppare programmi di ricerca ed innovazione tesi a sostenere la competitività economica dell'Europa ed a estendere le frontiere della conoscenza umana. Il budget UE relativo alla ricerca è focalizzato principalmente nel migliorare la vita quotidiana in settori quali la salute, l'ambiente, i trasporti, gli alimenti e l'energia.

In questo campo ci sono due importanti programmi che stanno avendo, ed avranno, delle importanti ricadute nel settore della sicurezza umana: il programma denominato "FP7-TRANSPORT", che si è appena concluso, ed il programma denominato "HORIZON 2020" che ha preso il via quest'anno (2014) e si concluderà, come indicato dal nome, nell'anno 2020. Quest'ultimo è il maggior programma di ricerca ed innovazione finora finanziato dalla UE e può già contare su una somma stanziata dalla Commissione europea pari € 80 miliardi.

Nell'àmbito di questi due programmi di ricerca ed innovazione finanziati dalla UE, l'ultima newsletter "Mobility and Transport", pubblicata dalla Commissione europea, presenta due progetti concernenti la sicurezza delle navi passeggeri:

  • Il progetto "LYNCEUS" ha lo scopo di sviluppare una rete distribuita di sensori wireless che permetteranno all'ufficiale della sicurezza ed al suo team di monitorare la posizione di ciascun passeggero in modo da consentire, in caso di emergenza, una evacuazione sicura della nave, di esaminare in tempo reale lo stato ed il propagarsi dell'emergenza (allagamento, incendio, eccetera), e di fornire ai tecnici informazioni vitali per la corretta manutenzione e per l'ottimizzazione delle procedure operative della nave.
  • Il progetto "GOALDS" mira, mediante l'utilizzo di metodologie di progettazione basate sulla valutazione del rischio, al rafforzamento della stabilità delle navi passeggeri in caso di avaria ed al rafforzamento della sicurezza in caso di collisione o incagliamento. Riprogettando le grandi navi passeggeri con queste nuove metodologie sarà possibile aumentare fino a 20% la probabilità che una nave sopravviva ad un incagliamento o ad una collisione.

Progetto LYNCEUS

Attualmente il progetto (il progetto terminerà nel 2015) si è concretizzato nella realizzazione di un identificatore wireless – una specie di etichetta elettronica, chiamata "tag" – che verrà introdotto nei giubbotti di salvataggio, in modo che la posizione delle persone all'interno della nave possa essere facilmente individuata.

Le "tag" incorporate nei giubbotti di salvataggio, durante una eventuale evacuazione della nave, permetteranno quindi di conoscere l'esatta posizione di ogni passeggero e di ogni membro dell'equipaggio, rendendo così l'evacuazione più agevole e sicura.

Questa tecnologia potrà inoltre essere usata per monitorare la salute dei passeggeri che abbiano fatto richiesta di indossare un apposito braccialetto, oppure potrà aiutare i genitori a tenere traccia della posizione dei loro figli sulle grandi navi da crociera, in grado di trasportare migliaia di passeggeri oltre ad un numeroso equipaggio.

I ricercatori del progetto, infine, hanno anche sviluppato un dispositivo radar in grado di rilevare l'esatta posizione dei passeggeri che sono caduti in mare durante l'evacuazione della nave, oppure accidentalmente.

Progetto GOALDS

Come già accennato, lo scopo del progetto è il rafforzamento della sicurezza delle grandi navi passeggeri in caso di collisione o incagliamento e della loro stabilità in caso di grave avaria quale, ad esempio, l'apertura di una falla.

Per il progetto sono stati fissati i seguenti obiettivi:

  • sviluppare dei nuovi criteri di progettazione per migliorare la probabilità di sopravvivenza della nave in caso di allagamento, tenendo conto dei parametri progettuali chiave delle navi passeggeri e dell'evoluzione nel tempo degli scenari di allagamento;
  • sviluppare un nuovo modello di sopravvivenza agli allagamenti causati da collisione o incagliamento ed integrare in un unico framework i criteri progettuali che permettono la sopravvivenza della nave alle collisioni con quelli che permettono la sopravvivenza agli incagliamenti;
  • convalidare i nuovi criteri con analisi sperimentali e numeriche;
  • sviluppare nuovi requisiti di sopravvivenza alle avarie per le navi passeggeri in un contesto basato sull'analisi dei rischi;
  • valutare la praticabilità dei nuovi criteri mediante una serie di studi di progettazione concettuale delle navi, includenti ottimizzazioni formali con più obbiettivi.

Al momento sono stati conseguiti i seguenti risultati:

  • un aggiornamento ed una revisione delle distribuzioni di probabilità delle caratteristiche dei danni da collisione / incagliamento;
  • lo sviluppo di un metodo migliorato (fattore s) per la valutazione della probabilità di sopravvivenza della nave agli allagamenti a seguito di collisione / incagliamento, che prende in considerazione anche i problemi derivanti dall'allagamento dei ponti (WOD – Water on Deck);
  • la proposta di una Norma integrata concernente la stabilità delle navi in caso di avaria, collisione / incagliamento.

Un ulteriore obbiettivo del progetto GOALDS è stato quello di generare razionalmente l'indice di suddivisione prescritto per le navi passeggeri, sulla base di studi di ottimizzazione sistematica delle navi passeggeri di diverso tipo e dimensione, applicando delle analisi di rischio e delle analisi di rapporto costo-beneficio. L'esplorazione dell'impatto dei nuovi criteri progettuali è stata formalizzata ed automatizzata tramite l'introduzione di modelli parametrici, insieme a procedure di ottimizzazione formali, con più obbiettivi. È stato quindi possibile elaborare numerose alternative di progettazione, e questo ha permesso di identificare i progetti "ottimali", combinando la rafforzata capacità di sopravvivenza in condizioni di avaria con caratteristiche economiche accettabile (o addirittura migliore) rispetto ai progetti originali.

Damage Ship Stability - Flooding Procedure

separate-gade-ribaltata

separate-gade

Basic simulation of ship motion in regular waves

separate-gade-ribaltata

separate-gade

Contatti

Telefono: +39 02.2897.0440; +39 02.2871.305
Fax: +39 02.9475.8909

Info generali: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Info commerciali: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Rif. commerciale: +39 340.3466.704

Sede legale: I-20129 Milano, via Plinio 1
Uffici: I-20127 Milano, via Natale Battaglia, 27

Più informazioni ...

Settori di attività

Settori

HINTSW - T&T Systems opera da oltre un decennio nell'ambito della sicurezza funzionale dei principali settori industriali e dei trasporti pubblici.

Più informazioni ...

Consulenza

consulting

La divisione HINTSW fornisce consulenze altamente professionali e specializzate per lo sviluppo di sistemi elettronici programmabili utilizzati in applicazioni critiche per la sicurezza umana.

Più informazioni ...

Certificazione di sicurezza

certificazione

La certificazione di sicurezza di un sistema o di un apparato è spesso una sfida ardua da vincere, HINTSW fornisce tutto il supporto e il know-how necessari per poterla vincere brillantemente.

Più informazioni ...

Formazione

formazione

HINTSW, attingendo dalle proprie competenze, propone una vasta gamma di servizi nell'ambito della formazione professionale.

Più informazioni ...

Go to top